Agenzia DOLCI SOGNI by Coop. Soc. IL SOGNO a r.l.
Autorizzato Prov. Roma R.U. 1333 del 02/04/2012
 
MODALITÁ DI PAGAMENTO

C5 per mille alla Coop. soc. Il Sogno
Corsi estivi a Roma
festa sotto le Stelle a Roma
 
 

. Romeguide - La guida di Roma  
  telefono 06.85301758 - fax 06.85301756 - EmailEmail: ilsogno@romeguide.it
Coop. soc. IL SOGNO arl - Viale Regina Margherita 192 - 00198 ROMA
. la guida online piu' completa di Roma
DOVE DORMIRE divisore TOURS DI ROMA divisore MOSTRE divisore MUSICA divisore TEATRI divisore VATICANO divisore VISITE GUIDATE divisore SPECIALE GRUPPI
spazio
visite_guidate in Roma - eventi visite_guidateivi calcio tennis rugby maratona tutto lo visite_guidate di roma e provincia
VISITE GUIDATE
Roma Sotterranea
Bunker del Re
COSTI:

Bunker Villa Ada - Il rifugio dei Savoia
€ 11.50 (spese di agenzia incluse)

Bunker Villa Ada - Il rifugio dei Savoia + La Villa
€ 16.50 (spese di agenzia incluse)


Per prenotazioni :




 

Sono stati studiati due diversi itinerari di visita.

Bunker di Villa Ada - Il rifugio dei Savoia - Inizio visita: Via Panama 55, altezza Largo Bangladesh.
Storia della Villa e della famiglia Savoia, Il rifugio, gli ambienti restaurati ed in parte ammobiliati. La visita si concluderà con un suggestivo documento audio- video curato dal noto autore e documentarista Fabio Toncelli.
Durata della visita: 1h 30' circa

Bunker di Villa Ada - Il rifugio dei Savoia + La Villa - Inizio visita: ingresso Villa Ada Savoia di Via Salaria 267
Palazzina Reale (osservata solo a distanza in quanto sede dell'Ambasciata della Repubblica Araba d'Egitto), storia dell'arresto di Mussolini, le scuderie, Tempio di Flora, detto anche Cafe-Haus e il Belvedere, Storia della Villa e della famiglia Savoia,
Villa Ada
Roma

il bunker, gli ambienti restaurati ed in parte ammobiliati. La visita si concluderà con un suggestivo documento audio-video curato dal noto autore e documentarista Fabio Toncelli.
Durata della visita: 2 ore circa

Villa Ada Savoia, è oggi un grande parco, in parte agibile e ben mantenuto, in parte diventato ormai un bosco selvaggio. E proprio nell'area dove la vegetazione è più fitta si nasconde il bunker costruito per la famiglia reale: un arco in mattoni è tutto quello che è visibile dall'esterno.

Per 70 anni il bunker è rimasto nascosto, dimenticato, silenzioso. Quanti, passandogli accanto, quasi sicuramente per caso, hanno prestato attenzione ai mattoni di questa costruzione abbandonata nell'ombra e quasi invisibile?

Frequentato da vandali e writers, era conosciuto come il "Bunker del Diavolo": riti pseudo-satanici avevano luogo fra queste mura e scritte inneggianti a Satana erano presenti in vari ambienti. L'alto tasso di umidità e il completo abbandono hanno fatto il resto.

Nel 2012, una cancellata realizzata dal Comune di Roma ha messo fine a questi continui abusi e a metà ottobre 2015 è iniziato il lavoro di recupero da parte dei Soci dell'Associazione Roma Sotterranea. L'inaugurazione è avvernuta il 24 marzo 2016.

Più di 3.000 ore di lavoro (pari a 375 giornate/uomo) hanno riportato gli ambienti, dopo anni di oblio, al loro stato originale. Un recupero attento e scrupoloso, sotto i vigili occhi degli esperti della Sovrintendenza Capitolina, che permette di calarsi nell'atmosfera carica di apprensione e di timore che ha caratterizzato i momenti trascorsi dai reali all'interno di questa struttura.